Waddi

Edit Content

Waddi Srl

Dalla Tecnologia all’HR: Il Viaggio di Roberto e il Futuro di Waddi

In questo articolo vi riportiamo l’interessante intervista del nostro nuovo collaboratore Roberto, che vi racconterà un po’ di sé e del suo percorso di carriera.

“Ciao Roberto, raccontaci in breve il tuo ruolo qui a Waddi e come contribuirai alla crescita della nostra azienda.”
La mia specializzazione in Waddi è la consulenza HR rivolta alle aziende operanti nell’ambito ICT, in quanto la mia esperienza come ingegnere informatico, maturata anche all’estero, rappresenterà un valore aggiunto per l’azienda.

“Raccontaci la tua esperienza di colloquio con Waddi.”
Durante la mia ricerca di lavoro come data scientist, ho avuto l’opportunità di incontrare Selene e Clio di Waddi, e sono rimasto immediatamente impressionato dalla loro professionalità e competenza nel campo. Alla fine del nostro incontro, mi hanno proposto di collaborare con loro. Dopo diversi giorni di riflessione, ho capito che questa offerta rappresentava un’ottima opportunità per la mia carriera.

Vorrei spiegare brevemente il motivo di questa scelta, dato che la domanda più comune che mi viene posta è: “Perché un ingegnere informatico si occupa di HR e consulenza?”. La risposta è complessa, ma posso assicurarti che l’intelligenza artificiale sta già cambiando il panorama della consulenza in tutto il mondo, spostando l’attenzione dalla mera produzione di prodotti alla consulenza stessa. In breve, questa coesistenza tra ingegneri e intelligenza artificiale deve sfruttare appieno il meglio di entrambi i mondi: gli ingegneri devono diventare meno “macchine” e più “artisti”, superando la comfort zone degli anni passati.

Si tratta di un argomento complesso che ho cercato di riassumere in poche parole

“Cosa ti affascina di più nell’ambiente di lavoro di Waddi e nella nostra cultura aziendale?”
Waddi è un team di professionisti che mette a disposizione le proprie competenze per soddisfare il maggior numero possibile di clienti in vari settori. Nel nostro team, contiamo su esperti in economia, giurisprudenza, psicologia e ingegneria. In sintesi, rappresentiamo il futuro del settore HR.
La sfida più significativa che il mondo del lavoro affronterà nel futuro è quella di rispondere alla crescente domanda di aziende alla ricerca di talenti difficili da trovare. Con Waddi, non ci poniamo alcun limite.

“Come affronti le sfide quotidiane e come contribuisci a mantenere alta la motivazione del team”
Una lezione preziosa che ho appreso nella mia carriera è che il duro lavoro non sempre porta risultati immediati, anzi, quasi mai lo fa. Tuttavia, quando arriva il momento giusto e l’opportunità si presenta, è fondamentale coglierla al volo. Questa mentalità è ciò che porto con me in Waddi, insieme alla mia ambizione. Questa stessa ambizione mi ha permesso di vivere una vita variegata, cambiando diversi lavori in ambiti differenti, trascorrendo periodi all’estero e sperimentando sia il lavoro come dipendente che come imprenditore

“Quali sono i tuoi obiettivi futuri qui a Waddi e come stai lavorando per raggiungerli?”
Non mi pongo alcun limite e attualmente conduco la mia vita tra l’Italia e la Francia. Il mio obiettivo è espanderci sia in tutta Italia che all’estero. Sto lavorando per raggiungere questo obiettivo, seguendo il mantra che mi hanno insegnato: ‘step by step’

“Puoi condividere un consiglio o una lezione preziosa che hai imparato lungo il tuo percorso professionale?”
Non ho mai avuto paura di cambiare lavoro e credo fermamente nell’importanza di continuare a studiare (sì, lo studio è un percorso senza fine, rassegnatevi!).
La mia carriera è stata un percorso avventuroso e istruttivo. Ho iniziato con gli studi in economia, poi ho lavorato nel porto di Genova in un tradizionale impiego a tempo pieno. Tuttavia, ho lasciato il porto perché non mi sentivo appagato, e ho intrapreso l’attività imprenditoriale nel settore dei profumi (un investimento che ancora detengo). In seguito, ho conseguito la laurea in ingegneria informatica.
Dopo l’arrivo della pandemia, ho deciso di trasferirmi a Lione, in Francia, dove ho lavorato come data analyst. E ora, sono parte del team di Waddi. La mia principale spinta è l’ambizione, che continua a guidarmi in questa affascinante avventura professionale.

Torna in alto